Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner
 

 

TITOLO
1914. Avevo vent'anni e partii soldato
AUTORE
Elena Innocenti
EDITORE
Silvana Editoriale
GENERE
Storia
PAGINE
224
FORMATO
17,02 x 24
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. flessibile + sovrac.

SINTESI
Il volume è costruito in maniera originale attorno al diario di Adolfo Pecorini, il nonno dell'autrice, partito per la leva a vent'anni, nel 1914. Non si tratta solo di una trascrizione: è una "storia" che ha la dignità di una riocostruzione seria e accurata dei contesti, ma anche la dimensione del recupero del vissuto; ci trasmette il sentimento e l'emozione del protagonista, così come della nipote, che con una sorta di inversione temporale si trova a tu per tu con quel ragazzo, tanto più giovane di lei. Elena quindi non solo dialoga col nonno, ma lo segue, ne ripercorre fisicamente il cammino, ne cerca le tracce. Il lettore in queste pagine troverà l'autrice impegnata in un percorso della memoria che, per come è condotto, può riguardare e coinvolgere tutti noi. Il libro rientra a pieno titolo in quel fenomeno che va sotto il nome di publiv history, in grande sviluppo nei paesi anglosassoni, basato sulla constatazione che la storia va intesa non solo come il campo ristretto degli studi scientifici ma anche come recupero delle memorie del territorio o di esperienze personali.

L'AUTORE
Elena Innocenti, sessant’anni, ha un’antica passione per lo studio, iniziata con il Liceo Classico, la laurea conseguita in Matematica e diversi esami sostenuti presso la Facoltà Universitaria di Scienze Politiche. Dal 1978 ha lavorato in ambito di progettualità informatica, confrontandosi quindi, durante tutta la stagione lavorativa, con il mondo produttivo e di “fabbrica”, lasciando un po’ di sogni nel cassetto e mantenendo i piedi saldamente per terra. Una volta interrotta l’attività lavorativa, ha ripreso con più forza i suoi sogni, la sua passione di sempre per il leggere, lo scrivere e il viaggiare, sostenuta dalla grande curiosità per la conoscenza di luoghi e persone diversi. Agli atti si può citare una mostra “multimediale” di “Scatti e Scritti” sul tema del Tempo, patrocinata dal Quartiere 1 del Comune di Firenze, tenuta in collaborazione con la fotografa Donella Bertini, la pubblicazione del catalogo della mostra e il Premio Chatwin 2007 per il racconto di viaggio “Un giorno d’Africa”, pubblicato da Moleskine sull’antologia a corredo di una delle edizioni speciali del taccuino, oltre a varie menzioni di premi letterari. Ha pubblicato nel 2011 “Toscana e Oriente”, un libro che, in uno scenario geo culturale mondiale, cerca soprattutto con poesia e meraviglia, le affinità che fanno di questo nostro mondo e delle sue antiche vie commerciali, una grande “casa comune”. Sul tema dei viaggi con la collaborazione del Cral già BT Elena ha realizzato una serie di serate tematiche sul Vicino Oriente, con scritti e foto che hanno percorso, sul filo dell’emozione vissuta e condivisa, non solo rotte di viaggio recenti, ma veri e propri itinerari di studio in paesi sconvolti dalla triste attualità di guerre e distruzioni. Erodoto come ineguagliabile modello, Elena sta elaborando i suoi racconti di viaggio, in modo che ne resti intatta la freschezza degli appunti. L’ultima pubblicazione è il volume “1914. Avevo vent’anni e partii soldato”, sostenuto dal Cral già BT. Elena, dalla testimonianza originale del racconto di guerra del nonno, parte per un viaggio archeologico sui monti della Grande Guerra, del Carso e della Carnia, e ricostruisce tra riflessioni e testimonianze, una Storia diversa, quella dolorosa dei protagonisti di una intera “generazione perduta”.

PREZZO COPERTINA
35,00
PREZZO PER I SOCI
20,00

 

TITOLO
FIRENZE 1865. QUATTRO PASSI NELLA CAPITALE
AUTORE
Lucia Bruni, Federico Napoli, Attilio Brilli
EDITORE
SILVANA EDITORIALE
GENERE
Storia
PAGINE
144
FORMATO
21 x 28
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con copertina flessibile

SINTESI
Estate 1865: Louise Colet, scrittrice e poetessa francese arriva a Firenze per rivedere la città, già visitata con entusiasmo cinque anni prima ai tempi dell’Unità d’Italia, ora divenuta capitale del Regno. A rendere più ameno e curioso il soggiorno di Louise nella “sua” amata Firenze è la compagnia di Collodi, che talvolta le si affianca per farle scoprire luoghi e abitudini caratteristici del costume cittadino, che saranno costretti a fare i conti con il nuovo volto di capitale.
Una passeggiata attraverso strade, piazze, vicoli, chiassi, visitando botteghe, caffè, trattorie, dove si incontrano per-sonaggi più o meno noti e di diverse estrazioni sociali, ma sempre interessanti da conoscere. Una sosta particolare è dedicata a palazzo Portinari Salviati Da Cepparello al Corso, allora sede del Ministero di Grazia, Giustizia e Culti, storico palazzo cittadino, le cui sale sono impreziosite dalle Storie di Ercole dipinte da Alessandro Allori all’epoca di Cosimo I.
Ritroviamo infine il racconto della “questione fiorentina”, ovvero il problema della ristrutturazione e dell’ammodernamento di Firenze antica perseguiti dall’amministrazione comunale sul solco dei lavori iniziati nel 1864, questione che diventa un tema di discussione internazionale sul quale intervengono intellettuali, storici e scrittori di tutto il mondo, a ricordare che, come disse Henry James, la bellezza di Firenze non è solo una questione fiorentina, ma qualcosa che riguarda l’umanità intera.

L'AUTORE
Lucia Bruni - Nata a Quinto Fiorentino, storica dell’arte e giornalista.
Nel 1991 è tra i dieci finalisti del concorso per l’opera diaristica promosso da “Tuttolibri” de La Stampa di Torino. Nel 1993 esce Mia nonna, Elena di Bombe, un affresco sulla vita e la lingua toscana del primo Novecento. Negli anni successivi suoi racconti sono stati pubblicati in una ventina di antologie.
Nel febbraio 2008 esce per la Flaccovio Editore di Palermo Il segreto di Raffaello, un giallo ambientato nella campagna toscana di fine Ottocento che coniuga nel mistero arte e tradizioni così come gli altri due romanzi Pontormo e l’acqua udorosa (2010) e Benvenuto Celllini e il ricciolo indiscreto (2013), sempre per i caratteri di Flaccovio.
Nell'ottobre 2013, per la Felici Editore di Pisa è uscito A veglia in Toscana. Storie popolari fra Otto e Novecento, raccolta di racconti che riprende la tematica della vita e della tradizione toscana fra Otto e Novecento.
Fa parte dell’Archivio delle scrittrici toscane ordinato presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Firenze.
Dal 2010 tiene una rubrica di recensioni e articoli sulle novità librarie per il bimestrale “Grillo” di Firenze. Collabora anche al periodico di Montecatini "Diari di Cineclub" con articoli sul cinema.
Dal giugno 2012 partecipa a una rubrica su Radio Toscana condotta da Chiara Macinai, dal titolo “Artisticamente” dove si parla di arte, letteratura e cultura e tradizioni.
Per l'approfondita ricerca linguistica e l'attenzione al costume e alle tradizioni toscane, i suoi libri si trovano presso la Biblioteca dell'Accademia della Crusca.
Federico Napoli - Nato a Firenze, è storico dell'arte, autore di monografie, tra cui "Arnolfo di Cambio" (Pietro Chegai editore, 2002) e di saggi, tra i quali "La via dei sette ponti" (Camera di Commercio di Firenze, 2009), "Con il lavoro, l'arte" (Camera di Commercio di Firenze, 2010), "La foresta umana. Giuseppe Gavazzi" (Emmebi, 2012), "Artisti del XXI secolo a Sesto Fiorentino" (Masso delle Fate, 2013).
Ha curato la collocazione di opere d'arte contemporanea a Certaldo (1989), nella chiesa di sant'Egidio a Firenze (2002), nella chiesa di sant'Andrea Corsini a Montevarchi (2005 e 2006), nella chiesa di san Martino a Vergaio (2006), nel Prato dello Strozzino a Firenze (2011), nonché il compendio sull'affresco della "Via Crucis" per la chiesa di santa Maria delle Grazie a Caprese (2009).
E' titolare di rubriche fisse su riviste d'arte; membro di numerose giurie e associazioni, organizza mostre e manifestazioni - nel 2012/14 ha collaborato in tal senso con le Amministrazioni comunali di Firenze, Fiesole, Sesto Fiorentino, San Casciano in val di Pesa -; inoltre, conduce corsi su tematiche storico-artistiche (Università dell'età libera), parimente svolgendo un'intensa attività di conferenziere.
Attilio Brilli - Docente universitario e scrittore italiano (n. 1936). Già professore ordinario di Letteratura angloamericana presso l'Università di Siena, ha pubblicato saggi su autori inglesi, irlandesi e statunitensi quali Byron, Swift, Joyce e James; ha curato inoltre la pubblicazione delle Opere (1982) di R.L. Stevenson nella collana I Meridiani. Ritenuto uno tra i massimi storici della letteratura di viaggio, è autore di numerosi testi storici e interpretativi sull'argomento, tra i quali vanno citati lo studio sulla pratica del Grand Tour Quando viaggiare era un'arte (1995), gli itinerari evocativi tracciati nell'Italia centrale e descritti ne Il viaggiatore immaginario (1997), l'opera enciclopedica sulla pratica del viaggio in Italia dal Medioevo a oggi Il viaggio in Italia. Storia di una grande tradizione culturale (2006), le indagini sul viaggio come scoperta di un mondo altro de Il viaggio in Oriente (2009) e quelle sul viaggio come esplorazione e conquista illustrati in Dove finiscono le mappe (2012) e in Mercanti avventurieri. Storie di viaggi e di commerci (2013), in cui sono descritte le epiche imprese dei mercanti del Medioevo che aprirono nuove vie ai commerci fra Oriente e Occidente. Tra i suoi lavori più recenti occorre citare Gerusalemme, La Mecca, Roma. Storie di pellegrinaggi e di pellegrini e Il grande racconto del viaggio in Italia. Itinerari di ieri per viaggiatori, entrambi editi nel 2014.

NOTE
È il libro strenna 2014/2015 del CRAL già BT. Pubblicazione che il nostro Circolo ha voluto realizzare per celebrare alcune ricorrenze che cadono tra il 2014 ed il 2015. La ricorrenza più nota è certamente i 150 anni di Firenze capitale: quattro passi, una passeggiata nella città … dedicando una particolare sosta a Palazzo Portinari Salviati Da Cepparello al Corso, allora sede del Ministero di Grazia Giustizia e Culti, poi dal 1904 del Piccolo Credito Toscano. Ricorrono adesso 110 anni. Una pubblicazione da non perdere e che non può davvero mancare nella biblioteca dei nostri bei ricordi.

PREZZO COPERTINA
30,00
PREZZO PER I SOCI
20,00
TITOLO
ANDY WARHOL THE AMERICAN DREAM
AUTORE
Bonito Oliva
EDITORE
SILVANA EDITORIALE
GENERE
Arte
PAGINE
284
FORMATO
24x28
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con copertina flessibile

SINTESI
Attraverso una ricca selezione di opere di Andy Warhol, il volume racconta le sorti del sogno americano dalla metà degli anni settanta agli anni ottanta.
Nell’arco di questo decennio, le trasformazioni che investono la società sono radicali: il prodotto si fa mito e la logica del mercato impregna ogni aspetto della vita politica, sociale e culturale. In tale sistema s’inserisce lo sguardo lucido e visionario di Warhol, che attraverso la ripetizione ossessiva dei soggetti – propria del linguaggio invadente e seriale della comunicazione pubblicitaria – trasforma, elevandoli, prodotti effimeri in autentiche icone d’arte.
A una prima galleria di ritratti seguono i soggetti più noti, gli oggetti di consumo e le icone pop dell’artista, come il portfolio Marilyn, la serie Ladies and Gentlemen o quella dedicata allo scrittore danese Hans Christian Andersen. Sono documentate anche opere che testimoniano le molteplici collaborazioni avute da Warhol con case discografiche, cantanti e gruppi musicali: da Thelonious Monk ad Aretha Franklyn, dai Velvet Underground ai Rolling Stones.

L'AUTORE
AA.VV.

PREZZO COPERTINA
35,00
PREZZO PER I SOCI
25,00
TITOLO
Antiche città della Toscana. Percorsi inediti tra i luoghi dell'arte e della storia
AUTORE
Alessandro Naldi
EDITORE
Editori dell'Acero
GENERE
Architettura ed urbanistica
PAGINE
192
FORMATO
25 x 30
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. rigida + sovraccoperta

SINTESI
Intento di questa prestigiosa pubblicazione è quello di trattare in modo originale, attraverso percorsi insoliti, le maggiori città della Toscana alla scoperta della loro identità storica espressa nelle cose e nei luoghi meno conosciuti. Ci troviamo di fronte a un ampio e allettante panorama di soggetti - di varia tipologia e sempre di grande suggestione - spesso sconosciuti anche a chi, in queste città, ci vive da anni. La preziosità delle cose viene fatta risaltare anche attraverso l’alternarsi di vedute panoramiche, scorci particolari e inquadrature che offrono immagini inedite, ma assai eloquenti nel carpire i caratteri essenziali di centri storici che sono davvero un patrimonio dell’umanità.

L'AUTORE
Alessandro Naldi è storico dell'arte che si propone da anni come divulgatore di alto profilo della storia e dell'arte meno conosciuta della Toscana attraverso la trattazione di argomenti e soggetti veramente desueti e tutti scoprire, descritti con sintesi ma anche inquadrati al meglio nel loro contesto storico, artistico e geografico.

PREZZO COPERTINA
48,00
PREZZO PER I SOCI
17,00
TITOLO
BECCATI QUESTO E ... BECCATI QUEST'ALTRO - PROPOSTE PER UNA GIORNATA DIVERSA
AUTORE
Alessandro Naldi. Fotografie di Bruno Bruchi, Aldo Favini, Andrea Lapi, Ennio Marzocchini. Introduzione di Federico Napoli.
EDITORE
EDITORI DELL'ACERO
GENERE
Geografia, viaggi e guide
PAGINE
96
FORMATO
17 x 24
CARTA
Tipo Fabriano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con copertina flessibile

SINTESI
Dai viaggi di scoperta ai cammini spirituali, dalle rotte commerciali all'errare dei nomadi, la sopravvivenza, la ricchezza, la conoscenza si sono realizzate attraverso lo spostamento. Ogni percorso risponde ad un'esigenza vitale. È così anche quando camminiamo nei nostri territori e persino quando viaggiamo con la mente, quando riflettiamo e immaginiamo un altro sguardo sulle cose.
Il CRAL propone questo quaderno di viaggi utile non solo per avere idee per visitare località insolite (o meno "solite") ma per invitare e stimolare i propri Soci a utilizzare il quaderno nella sua corretta accezione: per prendere "appunti di viaggio": annotare, per ricordarle, impressioni e sensazioni, sentimenti e visioni, colte durante anche una semplice gita fuori porta o poco più. Con ciò recuperando una tradizione che il "fast travel" o il mordi e fuggi turistico, ha mandato in soffitta.
Così, ad un turismo più riflessivo, possiamo abbinare anche una ricerca di piatti della tradizione gastronomica che potrebbe andare dimenticata per i suoi ingredienti o preparazione; in altre parole: diamo un contenuto ad abusati termini "neologistici" come "fast food" e "chilometri zero".

L'AUTORE
Autore dei testi è Alessandro Naldi, storico dell'arte, geografo e giornalista che si occupa da più di vent'anni della valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico della Toscana.

PREZZO COPERTINA
5,00
PREZZO PER I SOCI
5,00
TITOLO
EVERYDAY CLIMATE CHANGE Fotografare il cambiamento climatico
AUTORE
Marta Cannoni, Livia Corbò
EDITORE
Silvana editoriale
PAGINE
96
FORMATO
17x24
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. flessibile + sovrac.

SINTESI
Il volume racconta il cambiamento climatico e gli effetti sulla nostra quotidianità attraverso uno dei più immediati e potenti mezzi di comunicazione dei nostri tempi, la fotografia. Le immagini scattate dai fotografi del progetto EverydayClimateChange, provenienti da tutti i continenti, così come le testimonianze relative a Verona e alle montagne limitrofe, rendono evidenti gli effetti delle emissioni dei gas serra sul nostro pianeta e suggeriscono le possibili piccole azioni quotidiane che ognuno di noi può intraprendere per attenuarne le conseguenze.

PREZZO COPERTINA
14,00
PREZZO PER I SOCI
11,00
TITOLO
Il vetro addosso, piccole amare storie jugoslave
AUTORE
Srdjan Radivojevic
EDITORE
Il Pozzo di Micene - Lucia Pugliese Editore
PAGINE
96
FORMATO
13 x 20
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. flessibile + sovrac.

SINTESI
Quattordici racconti ambientati in un paese che non esiste più, che ha cambiato nome, aspetto, confini, con una storia tra le più tormentate e più affascinanti d’Europa, una penisola che ha riunito per secoli popolazioni, lingue, religioni diverse in un’alternanza di vicende tumultuose e gloriose, ma sempre determinanti per i destini dell’intera Europa e che subì la lunga dominazione dell’impero bizantino. Un libro che racconta con toni delicati e malinconici, senza retorica ma con la leggerezza della nostalgia; del resto questo è un tratto dell’anima balcanica, che rivolge lo sguardo alle vicende dolorose del passato con la stessa saggezza con cui si osserva l’acqua di un fiume: “E così, tra il cielo il fiume e le montagne, una generazione dopo l’altra imparava a non compiangere troppo ciò che la torbida acqua si portava via; ché la vita è un miracolo impenetrabile perché si fa e disfà incessantemente, eppure dura e sta salda, come il Ponte sulla Drina” (I. Andrič, Un ponte sulla Drina). dalla Prefazione di Adele Cilento). Bellissime, di grande originalità e fortemente significative le illustrazioni di Eva Aullman che accompagnano il testo in modo preciso.

L'AUTORE
Srdjan Radivojevic è nato nel 1963 a Belgrado, una volta Jugoslavia, oggi Serbia, dove si è laureato alla facoltà d’ingegneria elettrotecnica. Nel 1991 si è traferito a Firenze dove vive con la famiglia. Parallelamente agli studi, svolge ricerche autonome sulla Bibbia e sulla Storia del movimento bogumilo (cataro). Ha iniziato la sua attività di scrittore nel 2011 e con Il vetro addosso. Piccole amare storie iugoslave, ha affrontato un impegno letterario importante e ben riuscito ispirato alle esperienze vissute prima, durante e dopo la guerra civile in Jugoslavia.

PREZZO COPERTINA
13,00
PREZZO PER I SOCI
10,00
TITOLO
L’ICONOGRAFIA DEI VANGELI A SIENA DALLE ORIGINI ALLA CONTRORIFORMA
AUTORE
a cura di Michele Bacci con saggi di Raffaele Argenziano, Alessandra Gianni, Maria Corsi
EDITORE
VIVIANI EDITORE SRL
GENERE
Arte
PAGINE
288
FORMATO
24.2 x 30.7
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. rigida + sovraccoperta

SINTESI
Il volume strenna 2009 è dedicato al tema dell’iconografia de Vangeli nell’arte senese.
Molto è stato esaminato nei libri della Banca della produzione artistica di Siena nelle varie epoche e in molteplici forme espressive; mancava tuttavia uno studio sistematico dei caratteri specifici che gli artisti hanno utilizzato per la rappresentazione evangeliche: tema questo di importanza unica a Siena in quanto la Maestà di Duccio di Buoninsegna ha costituito in pratica uno spartiacque fondamentale e tutta la produzione successiva alla grande pala del caposcuola senese ha in qualche modo preso questo capolavoro per riferimento. L’opera si inserisce quindi nel quadro della produzione libraria della Banca completando un percorso di studio già molto ricco.

L'AUTORE
Il piano editoriale, elaborato dal Prof. Michele Bacci dell’Università di Siena, su progetto della Casa editrice Viviani di Roma, si avvale della collaborazione anche di studiosi, ovvero Raffaele Argenziano, Alessandra Gianni e Maria Corsi. La struttura editoriale che ne è scaturita è basata su un’analisi degli eventi maggiormente rappresentati, da quelli relativi alla nascita di Gesù all’infanzia e ai miracoli fino agli eventi della Passione e della Resurrezione.

NOTE
Il volume strenna Monte dei Paschi di Siena, natale 2009, è ancora disponibile in alcune copie

PREZZO COPERTINA
20,00
PREZZO PER I SOCI
11,00
TITOLO
LA FOLIE BAUDELAIRE
AUTORE
Roberto Galasso
EDITORE
ADELPHI
GENERE
Letteratura: storia e critica
PAGINE
432
FORMATO
18,6 x 27,5
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. rigida + sovraccoperta

SINTESI
La Folie Baudelaire è ambientato nella Parigi dell'Ottocento e il suo presupposto è rintracciabile in alcune parole di Baudelaire: "glorificare il culto delle immagini". qui lo scrittore non parlava di "arte" ma di "immagini" in genere. il suo culto si riferiva all'intero regno delle immagini,da quelle più umili, anonime e quotidiane alle più astratte e segrete. E, infatti, tutta la sua vita fu una instancabile esplorazione di quel regno. E' lo stesso criterio che la "Folie Baudelaire" si propone sin dal'inizio di seguire. Tutto l'Ottocento e Parigi in particolare che ne fu "la capitale" subirono una invasione di immagini, collegata alla prima rivoluzione industriale e all'espandersi dei mezzi di comunicazione. Baudelaire visse in mezzo a quel turbine e lo indagò con una lucidità ineguagliata, al punto che dobbiamo considerarlo non soltanto il più grande critico d0'arte del secolo ma il primo che seppe seguire, fin dall'inizio, quella metamorfosi del regno delle immagini. Il libro può dunque essere visto come la controparte e il contrappunto moderno delle "Nozze di Cadmo e Arminia". Da una parte la foresta della mitologia greca, dall'altra la fantasmagoria di un mondo che sta sulla soglia di quello in cui ora viviamo. Invece che alle storie degli dei e degli eroi greci, qui il testo si riferisce alle immagini che a Parigi a partire dagli anni napoleonici e fino allo scoppio della prima guerra mondiale accompagnarono e costellarono l'epoca i cui sogni oggi continuano ad essere presenti - epoca in cui spiccano figure come Delacroix, Ingres, Manet e Degas, ai quali sono dedicate varie parti del libro.
Il volume contiene circa 280 immagini a colori e/o in bianco e nero a corredo del testo.

L'AUTORE
Roberto Calasso nasce a Firenze il 30 maggio 1941. Dopo il liceo classico consegue la laurea in letteratura inglese con il professor Mario Praz (noto critico d'arte e di letteratura), discutendo la tesi dal titolo "I geroglifici di Sir Thomas Browne"

Presentato da Bobi Bazler, suo amico e maestro, Calasso inizia a lavorare per la casa editrice Adelphi all'età di ventun'anni
Diventa direttore editoriale Adelphi nel 1971. A partire dal 1990 viene nominato consigliere delegato. Dal 1999 la prestigiosa casa editrice lo investe della di presidente

Successivamente Roberto Calasso viene nominato "visitor professor" per la cattedra Weidenfeld di Letteratura europea comparata presso l'Università di Oxford

Parallelamente alla sua attività editoriale Calasso porta avanti una carriera di narratore e saggista. I suoi libri sono stati tradotti in numerose lingue. Con le sue opere Calasso studia e indaga il mito ed il passato, per raccontare il presente del genere umano.

NOTE
La consegna è prevista, salvo disponibilità, nell'imminenza del periodo natalizio. Per evitare disguidi in fase di consegna, si raccomanda, in particolare al personale in servizio di verificare l'esatta indicazione, nel proprio pannello di controllo, della filiale / ufficio di appartenenza e del relativo indirizzo.

PREZZO COPERTINA
9,00
PREZZO PER I SOCI
9,00
TITOLO
PINOCCHIO
AUTORE
Sergio Rizzato
EDITORE
SILVANA EDITORIALE
GENERE
Narrativa
PAGINE
300
FORMATO
23.5x31
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. rigida + sovraccoperta

SINTESI
La celeberrima favola "Le Avventure di Pinocchio" - creata dalla penna di Carlo Collodi e considerata uno dei capolavori della letteratura italiana dell'Ottocento - viene presentata in questa elegante pubblicazione illustrata da Romano Rizzato, noto artista milanese, classe 1936.
L'autore, unendo la sua perizia di disegnatore alle suggestioni ricevute durante un lontano viaggio nella Toscana di Collodi, ha creato quarantasei grandi tavole - a colori e monocromatiche - di altissima qualità interpretativa, che spiccano per la cura calligrafica, quasi lenticolare, dedicata alla rappresentazione degli ambienti e dei personaggi.
Le tavole, rispettando puntualmente il testo del racconto, pongono l'accento sui tre grandi temi che rendono Pinocchio una favola universale, senza tempo e, per questo, ancora oggi moderna: il processo di consapevolezza intrapreso da Pinocchio, grande metafora della condizione umana matura; la forza trasformativa della creatività, unica in grado di compiere il miracolo dell'emanzipazione dell'uomo; infine il rapporto fra l'uomo, la società e la natura che, attraverso le vicissitudini vissute da Pinocchio, rende la figura del burattino quasi un archetipo.
Il volume è completato da una postfazione con due saggi critici, rispettivamente dedicati a Romano Rizzato e al testo letterario di Carlo Lorenzini.


L'AUTORE
Romano Rizzato; studia e si forma a Milano, dove è nato nel 1936. Diversi sono i suoi interessi e le esperienze lavorative. Nel campo editoriale, dove si occupa di illustrazione, realizza negli anni '60 le famose Fiabe Sonore della Fabbri Editore, un cult fra i collezionisti di questo particolare genere letterario. Dal 1956 al 1959 è coinvolto nell'équipe del Piccolo Teatro di Milano per la creazione di costumi e scenografie in spettacoli di prosa e opera lirica per la Piccola Scala di Milano con la regia di Giorgio Stehler. Il suo percorso artistico, dagli anni '60 a oggi, muove dall'astrazione geometrica - una scelta legata all'amicizia con il maestro Mario Radice - che trova un singolarissimo contraltare nel lavoro di illustrazione scientifica che Rizzato ha realizzato nel tempo, manifestando un virtuosissimo talento calligrafico. Ha esposto in Svizzera, Olanda, Francia, Germania, Bulgaria, Austria, Venezuela e Giappone.

PREZZO COPERTINA
40,00
PREZZO PER I SOCI
29,00
TITOLO
Strade e sentieri di Leonardo. Arte e trekking nelle terre del Genio
AUTORE
Nicola Baronti, Paolo Santini e altri
EDITORE
Editori dell'Acero
PAGINE
96
FORMATO
cm 23x22
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. flessibile + sovrac.

SINTESI
Il volume è una originalissima guida ai veri luoghi in cui Leonardo da Vinci ha vissuto e alle eccellenze territori che in questi luoghi debbono essere scoperte, dopo essere state 'nascoste' da anni nei quali la figura del Genio annientava tutto il resto della sua terra. Un'opera ricca di testi (italiano-inglese) e immagini, tutte a colori, coadiuvate da disegni di ricostruzione (come quello della Vinci al tempo di Leonardo) e varie cartine che aiutano il lettore a percorrere ambienti di assoluta suggestione tra i primi rilievi coltivati e i boschi del Montalbano ricchi di manufatti storici quali il Barco Reale Mediceo, i mulini sulle forre, le case coloniche, le chiese romaniche.

L'AUTORE
Nicola Baronti, al di là della professione di avvocato è storico affermato che è entrato da anni nei segreti del centro e della terra di Vinci. Paolo Santini è storico che si è cimentato in numerose ricerche al di là del territorio vinciano, dove sta portando a termine alcuni anni nei quali ha egregiamente svolto il ruolo di amministratore promuovendo numerose iniziative culturali

PREZZO COPERTINA
28,00
PREZZO PER I SOCI
16,00
TITOLO
TOSCANA SEGRETA ABBAZIE, PIEVI, PAESAGGI E FORESTE, LEGGENDE E MISTERI, TANTA BUONA CUCINA
AUTORE
Maria Luisa Orlandini
EDITORE
IL POZZO DI MICENE
GENERE
Narrativa
PAGINE
240
FORMATO
17 x 24
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con copertina flessibile

SINTESI
In viaggio con un libro, affascinante e dinamico, su per la montagna compresa tra Firenze e Arezzo, nei due grandi territori del Pratomagno e del Casentino, partendo dall’AltoValdarno, alla scoperta di antiche pievi e splendidi coltivi, percorsi intensamente verdi che ci accompagnano dai pascoli dei crinali alle foreste di abeti e faggi, fino agli olivi e ai vigneti delle colline, emblemi di una terra cara ai poeti.
Il Casentino, abitato fin dall’epoca preistorica, divenne un importante centro medievale con i suoi affascinanti castelli, edificati per difendersi dai nemici ed anche un punto di riferimento e di accoglienza alla spiritualità: qui si trovano i bellissimi eremi e santuari di Camaldoli e della Verna, ma anche il mondo pagano che brilla di luci avvolgenti per gli antichi miti tramandati e giunti fino a noi. Così anche le credenze popolari con le magiche invocazioni dei guaritori, le leggende e le tante creature fantastiche, come fate, folletti e gnomi, sono raccontati dall’Autrice talvolta anche con qualche tono umoristico. Antichi mestieri e risorse locali d’un tempo, dalle antiche ghiacciaie ai metati, le dure condizioni di vita, sono racchiusi in un percorso di emozioni che in poche decine di chilometri può portare molto, ma molto lontano, tra storia e tradizioni popolari, fino alle delizie della straordinaria e genuina cucina di questi luoghi. Un dizionarietto dei termini gastronomici toscani e della zona con svariate, appetitose ricette, è raccolto in appendice.
Foto, disegni e stampe d’epoca, tante bellissime immagini a colori impreziosiscono il testo di questo libro che offre uno sguardo attento e completo a un territorio toscano ricco di tesori artistici e paesaggistici, di radici culturali forti e vivissime, di aspetti meno noti alla storia ufficiale.


L'AUTORE
Maria Luisa Orlandini è nata a Roma. Versata negli Studi classici, ha poi frequentato l’Accademia di Belle Arti di Roma, con insegnanti prestigiosi.
Ha svolto attività giornalistica nella redazione di una nota rivista del Comune di Roma e, in tempi record, ha ottenuto l’abilitazione e vinto la cattedra per l’insegnamento delle materie artistiche e della Storia dell’Arte.

NOTE
immagini a colori inedite

PREZZO COPERTINA
16,00
PREZZO PER I SOCI
11,00

 Per ordinare le pubblicazioni: clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner