Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner
Per prenotare on line è necessario essere associati e connettersi immettendo il proprio nome utente e password.

IL TRASIMENO, LA SCARZUOLA e IL PERUGINO

venerdì 26 e sabato 27 ottobre

 

Ci farà da guida il Prof. Federico Napoli

 

Questa volta, sulla scorta di una proposta dei Guinigi torniamo in Umbria per scoprire altre bellezze di questa regione che certamente rappresenta uno scrigno di beni culturali.

Il lago Trasimeno costituisce un vero e proprio paradiso naturale popolato da anatra selvatica, cormorano, nibbio, martin pescatore, ... fra ulivi, lecci e macchia mediterranea.

Abbiamo "sfiorato" più volte, con altre nostre gite, il Lago Trasimeno; questa volta lo visiteremo più "intimamente", nel senso che andremo nel suo cuore; da Castiglione del Lago andremo sull'Isola Maggiore. Maggiore, forse, non perchè la più grande (comunque quella vicina si chiama Isola Minore), ma perchè storicamente la più importante avendo visto sia numerosi insediamenti fin da epoche pre-romane sia per il borgo di pescatori ed i complessi monastici attivi fino al secolo scorso. L'isola, infatti, conserva molte testimonianze, sia civili che religiose, del suo antico splendore fra cui i ricordi della Quaresima, in digiuno e penitenza, vissuta qui da San Francesco nel 1211. Sarà compito del Prof. Federico Napoli farci rivivere questi luoghi conducendoci alla loro scoperta.

Passando dal sacro al profano, non ci faremo mancare un buon pranzo presso il Ristorante L'Oso (menù: antipasti di stagione + gnocchetti Oso con persico e pachini + pennette con zucchini e gamberi di lago + spiedini di persico al forno + insalata + panna cotta ai frutti di bosco + acqua + vino + caffè).

Nel pomeriggio riprenderemo il traghetto per sbarcare a Passignano avremo modo di farci condurre a visitare le significative vestigia medievali e rinascimentali del paese per proseguire in serata verso l'Hotel Torricella, sulle rive del lago, dove pernotteremo dopo una buona cena (menu: penne alla norcina + lasagne bianche + pollo alla cacciatora + torta al testo + spinaci + insalata mista +pan di spagna farcito con crema e frutta + acqua + vino + caffè).

La mattina seguente (partenza ore 7,00!) inizieremo con ammirare a Panicale alcume opere realizzate da “Il Perugino”, maestro di Raffaello. A proposito di meraviglie, proseguiremo con La Scarzuola. Preparatevi a rimanere a bocca aperta perchè, a fianco di un convento francescano del XIII secolo (città sacra), un architetto, Tommaso Buzzi (fu collaboratore di Gio Ponti), nel secondo dopoguerra, dopo averlo acquistato e restaurato, costruì la sua città ideale (città profana) concepita come "macchina teatrale". Insomma ci imbatteremo in un borgo sospeso fra sogno e realtà, una costruzione surreale fatta di scale, passaggi attorcigliati, palcoscenici, anfiteatri, ...

Torneremo poi alla realtà, i nostri occhi potranno riabituarsi a forme, che certamente ci saranno più familiari, di fortificazioni e borghi medievali: Fabro.

Qui pranzeremo al Ristorante Il Focolare (menù: pappardelle al ragù bianco di cinghiale + tagliatelle al ragù + arrosto di cinta senese + contorno + gelato + acqua + vino + caffè).

Riprenderemo poi la strada di casa facendo però una importante sosta a Città della Pieve; in questo piccolo borgo umbro Bandiera Arancione dei TCI, che ha dato i natali ad uno dei più importanti pittori del Rinascimento italiano: Pietro Vannucci detto “Il Perugino”.

Insomma una gita che unisce più temi artistici che il Prof. Napoli saprà, come di consueto, descriverci e farci comprendere, unitamente al risvolto naturalistico.

 

Abbiamo previsto la partenza da Firenze, via Panciatichi 95 (Centro Elettronico), alle 7,00 di venerdì 26 ottobre. Il rientro è previsto per le ore 20,00 circa del giorno successivo.

 

Le quote di partecipazione sono state calcolate in € 190 per i Soci e € 220 per i non Soci; comprendono: la sapiente guida del Prof. Napoli, il viaggio in pullman, i costi di traghetto, i biglietti di ingresso ai siti museali, gli auricolari (se il gruppo supererà le 25 persone), la mezza pensione in Hotel 3*, due pranzi in ristorante. Supplemento singola € 20. Bambini fino a 3 anni: gratis. Bambini fino a 10 anni: € 160. Tutti i pasti sono comprensivi delle bevande. Inoltre ci sarà il consueto pacco I Guinigi contenente una campionatura dei prodotti da loro commercializzati.

 

Minimo/massimo partecipanti: 20/40.

 

Scadenza inscrizione: 10 settembre 2018.

 

E' opportuno siano segnalate nel modulo di iscrizione, eventuali intolleranze alimentari.

 

Attenzione: il numero di camere disponibili è limitato, in particolare sono disponibili solo 3 singole. Consigliamo quindi gli interessati ad affrettarsi a prenotare.

 

-----------------------------------------------------------

 

 Organizzazione tecnica: Toscana Bus - viuzzo delle Calvane n. 15, Firenze

 

   

 

 

 

Per prenotare on line è necessario essere associati e connettersi immettendo il proprio nome utente e password.
Banner
Banner
Banner
Banner