Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner

 


- RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO -

 

Giugno procede spedito e le proposte si moltiplicano. Di seguito il calendario del mese in corso insieme alle prime informazione dello spettacolo alla Certosa del Galluzzo, previsto in Luglio, giunto alla sua XIIa edizione. 

 

  • 12 Giugno - Piazza Bartali - GRILLO SWING - Ingresso Libero
  • 15-16 Giugno - Giardino di Villa Bardini - MINERALE? NATURALE! Passeggiata nel parco con Achille Campanile
  • 17 Giugno - Villa Caruso a Bellosguardo - ENRICO CARUSO: LA VOCE E LA PASSIONE - Prima Nazionale Assoluta
  • 19 Giugno - Piazza Bartali - RI-SPOGLIATI - Ingresso Libero
  • 24 Giugno - ISMA Istituto Scienze Militari Aeronautiche - UNA CITTA' PER VOLARE - Viaggio Teatrale nell'Istituto di Scienze Militari Aeronautiche
  • 24 Giugno - Giardino dell'Iris - SHAKESPEARE A COLAZIONE (Perelandra Teatro)
  • 26 Giugno - Piazza Bartali - SUSSI E BIRIBISSI  di Collodi Nipote - Ingresso Libero
  • 01 Luglio - Villa Caruso a Bellosguardo - ENRICO CARUSO: LA VOCE E LA PASSIONE - Prima Nazionale Assoluta
  • dal 04 al 20 Luglio - Certosa del Galluzzo  - L'AZIONE DEL SILENZIO Viaggio teatrale nella Monastero della Certosa del Galluzzo

 

Tutte le informazioni sono di seguito riportate. 


 

Calendario degli eventi della Compagnia delle Seggiole

Tutti  alle ore 21,00 e ad ingresso libero

 

 
Martedì 12/06
GRILLO SWING

a cura di Sabrina Tinalli

“L’omaggio al Grillo Canterino

della Compagnia delle Seggiole

accompagnato da musiche e canzoni di Odoardo Spadaro”

 
Martedì 19/06
RI-SPOGLIATI

(sull’amore degli uomini per le donne…

e delle donne per gli uomini… e per le donne…)

a cura di Sabrina Tinalli

Letture e situazioni “radiofoniche” con canzoni dal vivo

Lo spettacolo più divertente della Compagnia delle Seggiole

ri-visto e ri-adattato per la serata di Piazza Bartali

 
Martedì 26/06
SUSSI & BIRIBISSI

di Collodi Nipote

lettura radiofonica drammatizzata

adattamento e regia di Claudio Spaggiari

durante la lettura verranno appositamente  realizzati e proiettati

disegni descrittivi del racconto

 

  INFO

www.coopfirenze.it/ rigenerazione-urbana 

tel. 3299160071

VILLA CARUSO - BELLOSGUARDO

Lastra a Signa - Via di Bellosguardo 54

 

 

Domenica 17 Giugno

Domenica 01 Luglio

 

La Compagnia delle Seggiole

presenta

  

ENRICO CARUSO:

LA VOCE E LA PASSIONE

 

e visita al MUSEO ENRICO CARUSO

 

con le seguenti modalità:

Il pubblico sarà diviso in quattro gruppi di circa 50 persone

A – B – C –D

Ore 10,00 - Arrivo di A e B e visita al Museo Enrico Caruso

Ore 11,00 - Arrivo di C e D e tutti vedono lo spettacolo

Ore 12,00 - Visita al Museo Enrico Caruso solo per C e D

 

Testo di Marcello Lazzerini e Sabrina Tinalli

Regia di Sabrina Tinalli

Costumi di Giancarlo Mancini

 

Personaggi e Interpreti

ENRICO CARUSO –Giorgio Casciarri (tenore)

GIACOMO PUCCINI – Fabio Baronti

GIOVANNI CARUSO – Luigi Ragucci(pianista)

ADA GIACHETTI – Sara Cervasio(soprano)

RINA GIACHETTI –Sabrina Tinalli

 

PRIMA NAZIONALE ASSOLUTA

 

Il suo fu un amore a prima vista, né il primo né l’unico colpo di fulmine, qualche anno prima la voce, il cuore, il carattere ribelle di Ada lo avevano già stregato, accadde durante una passeggiata romantica tra le dolci colline toscane che Enrico comunicò all’amata il desiderio di far sua l’antica villa nobiliare di Bellosguardo: era il 1906, lui già ricco e famoso, se lo poteva permettere. Trasformarla a suo piacimento sarebbe stata una grande impresa, economica e architettonica. Ma la voce lirica più amata nel mondo era personaggio da grandi imprese. Tutta la sua vita lo testimonia. Quella vita segnata da sconfitte e trionfi da amori e tradimenti la ripercorreremo dal vivo, attraverso le testimonianze sincere appassionate di coloro che gli furono più vicini: il fratello Giovanni, il Maestro Giacomo Puccini, Rina Giachetti ( la giovane sorella di Ada che cercò di consolarlo dopo che l’altra  se n’era fuggita col suo amante in Argentina), ma soprattutto attraverso le arie (al pianoforte Luigi Ragucci, tenore Giorgio Casciarri, soprano Sara Cervasio) che fecero dell’italiano d’America, la più grande leggenda della lirica. Non sarà quello che la Compagnia delle Seggiole di Fabio Baronti ci propone (testo di Marcello Lazzerini), un semplice viaggio tra i cimeli del Museo Enrico Caruso (la visita al Museo è prevista prima e dopo lo spettacolo) e della villa, che il Comune di Lastra a Signa custodisce con amore, ma un tuffo nella vita del tenore napoletano, che ci lasciò a soli 48 anni, ma che sentiamo sempre vicino.

 

 Info e prenotazioni

tutti i giorni dopo le 14,00

al n. 333 22 84 784

 

Intero 18,00 – Ridotto Cral Già Banca Toscana 15,00

Parco di Villa Bardini

Firenze – Costa San Giorgio 2

  

Venerdì 15 giugno

Sabato 16 giugno

20,00 – 21,00

MINERALE?...

…NATURALE!!!

Una passeggiata nel parco con Achille Campanile

 


Info e prenotazioni dalle ore 14,00 al n: 333 2284784
Biglietti: Intero 18,00 euro – Ridotto Cral Già Banca Toscana 15,00 euro

Spettacoli per gruppi di 50 persone
Due gruppi per sera
con inizio alle ore 20,00 e alle 21,00

 

E’ possibile usufruire del parcheggio gratuito al Forte Belvedere


L'EQUILIBRISTA DELLA PAROLA

 

Achille Campanile (1900-1977) è stato, senza dubbio, oltre che giornalista, scrittore e drammaturgo, anche uno dei maggiori umoristi del secolo appena trascorso.

Iniziò la sua carriera come giornalista e narra la leggenda (probabilmente alimentata dallo stesso Campanile) che il suo esordio come umorista ebbe la sua consacrazione nel completare un pezzo di cronaca di terza pagina. Il fatto riguardava una vedova che tutti i giorni, da molti anni, si recava al cimitero a portare fiori sulla tomba del marito e che fu trovata morta sulla tomba stessa. Irresistibilmente attratto dalla macabra combinazione Campanile titolò il suo articolo "Tanto va la gatta al lardo...", suscitando le perplessità del suo responsabile che finì per accettare l'imbarazzante scelta riconoscendogli una stralunata genialità.

Questo dunque il personaggio della nostra passeggiata nel parco. Un genio dell'assurdo, un filosofo del non-sense, un equilibrista della parola, un fine costruttore di logiche diverse, altre.

Un maestro nel montare, smontare, rimontare e disporre le parole in un linguaggio sempre noto, ma che comunque ci sorprende per l'arguzia e la facilità con cui sconvolge con brevi tocchi la logica di sempre.

Un virtuoso, capace di scrivere centinaia di pagine sul nulla e di farci sorridere con le brevi battute scaturite semplicemente dalla contrapposizione dei significati di una stessa parola. 

Un genio che la "Compagnia delle Seggiole" ha scelto per la freschezza delle sue trovate e la longevità della sua costruzione umoristica e che ben si adatta ad essere rappresentato nell’incantevole cornice del Giardino di Villa Bardini.

Claudio Spaggiari

 

A GRANDE RICHIESTA

 

Domenica 24 Giugno 2018

ore 10,00 – 11,00 – 12,00

 

La Compagnia delle Seggiole

e

L’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche

presentano

 

UNA CITTA’ PER VOLARE

Viaggio Teatrale

nell’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche

 

 

Testo di Marcello Lazzerini

Regia di Sabrina Tinalli

Costumi di Giancarlo Mancini

Realizzati da Pino Crescente

e Sartoria Teatrale Fiorentina

 

con (in ordine alfabetico):

Fabio Baronti, Luca Cartocci, Beatrice Faldi,

Raffaello Gaggio, Andrea Nucci

 

Un particolare ringraziamento al Comandante Gen D.A. Stefano Fort, per la fiducia accordataci e il T. Col. Giuseppe Valente insieme a tutto il personale per la calorosa accoglienza e la preziosa collaborazione

 

******************************

 

E’ l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche che i “vecchi” fiorentini identificano col suo primo nome: S.G.A. - Scuola di Guerra Aerea, ovvero quel complesso architettonico in mattoni rossi del Valdarno e travertino bianco che incornicia porte e finestre, inserito nel verde delle Cascine, un costante richiamo al nostro tricolore. Così lo concepì nel lontano 1937 il suo progettista, il professor Raffaello Fagnoni, al quale si deve uno degli esempi più alti del razionalismo architettonico italiano, che segnò un periodo della nostra storia. Ma questo suo capolavoro, realizzato in neanche un anno di lavori, è condito in salsa toscana e fa da pendant con l’altro illustre complesso architettonico di quel periodo segnato dal modernismo: la Stazione di S. M. Novella. Lui stesso immaginò la Scuola come “una cittadella in miniatura con i suoi larghi, le strade e le piazze, dominate dai grandi fronti degli edifici, ognuno con le proprie funzioni, il tutto fasciato dal verde e dal silenzio…” Ebbene, questo “viaggio teatrale” che la Compagnia delle Seggiole propone, è come al solito un tuffo nel passato e nel presente di questa “cittadella”, che ha avuto momenti di gloria e di sofferenza, alla scoperta delle sue eccellenze di ieri e di oggi, attraverso l’incontro con personaggi che hanno scritto la storia del volo e dell’Aeronautica. Un’occasione unica, che si inserisce nella strategia di apertura alla città ed al mondo impressa dai Comandanti che si sono succeduti alla sua guida.

 

******************************

 Firenze – Viale dell’Aeronautica

Domenica 27 Maggio

Domenica 10 e 24 Giugno

Spettacoli per gruppi di 50 persone
3 gruppi per mattina con partenza alla 10,00 – 11,00 – 12,00

Intero 18,00 — Ridotto Cral Già Banca Toscana 15,00

Info e prenotazioni (dopo le ore 14,00): 333 22 84 784

 

IMPORTANTE

Considerato che ci troviamo all’interno di un luogo militare, oltre alla prenotazione telefonica, saranno richieste le generalità dei partecipanti (luogo e data di nascita) che potranno essere anche inviate, dopo la prenotazione telefonica, alla seguente mail: seggioleteatro@gmail.com

Questo agevolerà l’accesso all’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche la mattina delle spettacolo. Confidiamo nella comprensione dei partecipanti e ringraziamo da subito per la cortese collaborazione.

 
 

 

 

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner