Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner
TITOLO
LE PIANELLE DI MASACCIO
AUTORE
LUCIA BRUNI
EDITORE
DARIO FLACCOVIO EDITORE SRL
GENERE
Narrativa
PAGINE
208
FORMATO
13X21
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. flessibile + sovrac.

SINTESI
A Querciaio, piccolo paese nella campagna fiorentina, è uno dei periodi più intensi e faticosi dell’anno, quello della raccolta del grano. Siamo nel 1899 e mentre in Toscana si fatica nei campi in un giugno operoso – allietato solo da una compagnia teatrale che diverte con i propri spettacoli – la scomparsa di Tosca, dama di compagnia di una marchesa, mette il paesino in allarme. E soprattutto inquieta Esterrina, contadina con un fiuto da segugio, amica della ragazza sparita. La giovane “investigatrice”, impegnata nei campi e a svolgere altri servizi, è ostacolata dai propri familiari nel progetto di ritrovare Tosca. Ma grazie a una grande astuzia e qualche innocente bugia, Esterrina s’imbatte in alcune stranezze e scova indizi che sembrano legare il “giallo” a un’opera di Masaccio. Così, sfuggendo a ogni controllo e prestando orecchio alle chiacchiere dei compaesani, la contadina metterà insieme i pezzi del puzzle, fino alla soluzione del caso.

L'AUTORE
Nata a Quinto Fiorentino, storica dell’arte e giornalista. Nel 1991 è tra i dieci finalisti del concorso per l’opera diaristica promosso da “Tuttolibri” de La Stampa di Torino. Dal 1997 si dedica anche al racconto "giallo" risultando più volte nella rosa dei dieci vincitori del concorso "Orme gialle" di Pontedera. Questi suoi racconti di genere compaiono in una trentina di antologie di vari editori fra cui la Hobby and Work. Nel febbraio 2008 esce per Dario Flaccovio Editore di Palermo Il segreto di Raffaello, un giallo ambientato nella campagna toscana alla fine dell’Ottocento che coniuga nel mistero arte e tradizioni così come gli altri due romanzi Pontormo e l’acqua udorosa (2010) e Benvenuto Celllini e il ricciolo indiscreto (2013), sempre per i caratteri di Flaccovio. Nel 2014 per la Silvana Editoriale di Milano, esce Firenze 1865. Quattro passi nella capitale, un percorso fra realtà e fantasia nelle strade della Firenze dell'epoca curato assieme allo storico dell'arte Federico Napoli. E’ del 2017 l’ultimo romanzo Le pianelle di Masaccio, ancora per l’editrice Flaccovio, testo che conclude idealmente la serie che intreccia l’arte alle tradizioni popolari. Fa parte dell’Archivio delle scrittrici toscane ordinato presso il Dipartimento di Italianistica dell’Università di Firenze. Dal 2010 tiene una rubrica di recensioni e articoli sulle novità librarie per il bimestrale “Grillo” di Firenze. Dal 2014 collabora al mensile nazionale "Diari di Cineclub" con articoli sul cinema. Dal 2012 al 2014 ha partecipato a una rubrica su Radio Toscana condotta da Chiara Macinai, dal titolo “Artisticamente” dove si parlava di arte, letteratura e cultura. Per l'approfondita ricerca linguistica e l'attenzione al costume e alle tradizioni toscane, i suoi libri si trovano presso la Biblioteca dell'Accademia della Crusca.

PREZZO COPERTINA
16,50
PREZZO PER I SOCI
13,00

Per prenotare devi essere loggato come socio