Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner
TITOLO
LA SINDROME DI JAELE
AUTORE
Mestrovich Stelvio
EDITORE
KIMERIK
GENERE
Narrativa
PAGINE
180
FORMATO
15x21
CARTA
A mano
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con copertina flessibile

SINTESI
L’ispettore capo Giangiorgio Tartini si trova alle prese con un serial killer che uccide solo arabi, senza apparenti motivi, nel nome di Jaele, suscitando così una violenta reazione della comunità musulmana nei confronti degli ebrei, guidati dal rabbino Shmuel Roberto Lazar. Una storia avvincente con un finale a sorpresa, a cui fanno da sfondo una Venezia di fine anno, battuta dalla pioggia e imbiancata dal nevischio, e una travolgente passione amorosa tra l’ispettore capo Tartini e la prostituta Mitzi

L'AUTORE
Stelvio Mestrovich è nato a Zadar, nell’ex Iugoslavia, oggi Repubblica di Croazia, da genitori italiani, il 20 giugno 1948. Scrittore e musicologo. Nel 2006 ha pubblicato una piccola biografia di W. Mozart, edita da Portaparole in Roma. Sempre nel campo della musicologia, ha pubblicato “Appunti di archeologia musicale” e “Anton Diabelli, un genio tranquillo”. Dopo aver dato alle stampe due romanzi in forma di diario, “Suor Franziska” e “Il diario di Lucida Mansi”, Mestrovich esordisce nella letteratura poliziesca, creando il personaggio dell’ispettore capo di polizia Giangiorgio Tartini. Nel 2004 pubblica con l’editore Dario Flaccovio il romanzo giallo “Venezia rosso sangue”. Nel 2007 esce il giallo “Delitto in Casa Goldoni”, edito da Carabba di Lanciano.

PREZZO COPERTINA
12,00
PREZZO PER I SOCI
8,00

Per prenotare devi essere loggato come socio