Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Premendo il pulsante di accettazione acconsenti all’uso dei cookie.
Banner
Banner
TITOLO
LA TERRA DEI MUSEI, PAESAGGIO ARTE STORIA DEL TERRITORIO SENESE
AUTORE
a cura di Tommaso Detti, con la collaborazione di Gloria Fossi
EDITORE
GIUNTI EDITORE SPA
GENERE
Arte
PAGINE
544
FORMATO
24,4 x 30,6
CARTA
Patinata
RILEGATURA
Fascicoli cuciti con cop. rigida + sovraccoperta

SINTESI
La terra di Siena o del Buon Governo.
Per capire la singolarità del sistema senese dei musei- il fenomeno rappresentatto da una rete di memorie che innerva il territorio lo nomina e lo significa riflettendo la civiltà del capoluogo - bisogna portarsi in piazza del campo, entrare nel Palazzo Pubblico e sostare nella Sala detta dei Nove, difronte agli affereschi che Ambrogio Lorenzetti dipinse fra il 1338 e il 1339. Occorre essere consapevoli della innovazione straordinaria che il Lorenzetti e i suoi committenti misero in figura nel Palazzo Pubblico di Siena sette secoli fa.
Per la prima volta in Occidente (almeno a considerare le testimonianze arrivate fino a noi) si utilizza il linguaggio delle immagini per dimostrare, in una impresa di grandi dimensioni e di totale pubblica visibilità, che il Governo non ha un volto ma ha degli effetti e da quelli si riconosce. Noi siamo abituati da sempre a dare al Governo un volto. E' stato così da secoli in tutte le culture e tutte le latitudini, ed è ancora così ai nostri giorni. Il volto di un uomo o di un gruppo di uomini è la riconoscibile icona del Governo in quel momento al potere.
Accadono certe cose perchè qualcuno (re o imperatore, presidente o ministro, governatore o sindaco) quelle cose ha voluto e di quelle è responsabile. Nel bene e nel male il Governo ha un volto(o dei volti) ha un nome (o dei nomi); questo in autocrazia o in democrazia, nell'impero romano e bizantino come nella Russia dei Soviet, negli Stati Unidi d'America come nelle nostre democrazie d'Europa. Negli affreschi del Lorenzetti - ecco la rivoluzionaria novità - non ci sono i volti del Potere, ci sono i suoi effetti. Aver dato immagine all'invisibilità del Potere e alla visibilità dei suoi effetti è - a ben guardare - una grande innovazione concettuale di straordinaria pragmatica modernità.
Quando c'è il Buon Governo, la città è ricca e in pace, ... (Antonio Paolucci)

NOTE
LIBRO STRENNA MPS 2006

PREZZO COPERTINA
16,00
PREZZO PER I SOCI
16,00

Per prenotare devi essere loggato come socio